Madrid 22nd congress
isth 2017
2017 ASH Meeting on Hematologic
Reumatologia

Percentuale di escrezione urinaria di albumina e riduzione delle catene leggere libere nel siero come determinanti della risposta renale nel mieloma con insufficienza renale


La reversione della disfunzione renale influenza in modo significativo la prognosi del mieloma multiplo con insufficienza renale.
Non esiste un test affidabile per prevedere la reversibilità della insufficienza renale nei pazienti con mieloma multiplo. Si è ipotizzato che il mieloma multiplo con elevata albuminuria possa riflettere una malattia glomerulare difficile da curare.

È stato esaminato l'impatto della escrezione urinaria di albumina.
Sono stati analizzati in modo retrospettivo 279 pazienti ricoverati nel periodo 2000-2013.
Sono state estratte le variabili cliniche e i dati di laboratorio che possono influenzare la risposta al trattamento del mieloma.
I risultati sono stati esaminati in rapporto alla risposta renale.

L’insufficienza renale ( velocità di filtrazione glomerulare stimata minore o uguale a 50 ml/min per 1.73 m2 ) è stata osservata in 116 pazienti ( 46% ) e la risposta renale completa, la risposta renale parziale, la risposta renale minore e nessuna risposta sono state ottenute, rispettivamente, in 46 ( 40% ), 15 ( 13% ), 13 ( 11% ) e 42 ( 36% ) pazienti.

Anche se il recupero renale è stato significativamente associato con stadiazione Durie-Salmon 1 o 2 ( P=0.02 ), risposta del mieloma migliore di una risposta parziale molto buona ( P=0.03 ), riduzione delle catene leggere libere coinvolte ( iFLC ) dell’80% dal basale al giorno 12 ( P=0.005 ), 95% o più al giorno 21 ( P minore di 0.001 ) e albumina nelle urine minore o uguale al 25% al momento del ricovero ( P minore di 0.001 ) all'analisi univariata, solo la riduzione di iFLC del 95% al giorno 21 ( P=0.015 ) e albumina nelle urine minore o uguale al 25% ( P=0.007 ) sono rimaste significative per qualsiasi risposta renale.

Queste osservazioni indicano che l'aumento della escrezione urinaria di albumina superiore al 25% e la riduzione di iFLC minore o uguale al 95 % al giorno 21 erano associate a un recupero renale favorevole nei pazienti con mieloma multiplo e insufficienza renale, e sono stati considerati fattori predittivi negativi per la risposta renale. ( Xagena2014 )

Sugihara H et al, Blood Cancer Journal 2014;4:e235

Emo2014 Nefro2014



Indietro