Bringhen - Mieloma
Passamonti Neoplasie ematologiche
Arcaini Ematologia
Passamonti: Macroglobulinemia di Waldenstrom

Qualità di vita correlata alla salute nei pazienti trattati con Ciltacabtagene autoleucel per mieloma multiplo recidivato o refrattario: studio CARTITUDE-1


CARTITUDE-1 è uno studio di fase 1b-2 che ha valutato Ciltacabtagene autoleucel ( Cilta-cel; Carvykti ), una terapia CAR-T con due anticorpi a singolo dominio mirati all'antigene di maturazione delle cellule B, nei pazienti con mieloma multiplo recidivato o refrattario.

Gli esiti primari di efficacia sono stati riportati in precedenza.
Sono stati riportati gli esiti secondari di qualità di vita correlata alla salute ( HRQOL ) valutati utilizzando gli esiti riportati dal paziente.

Questo studio di fase 1b-2 a braccio singolo, in aperto, è stato condotto in 16 Centri negli Stati Uniti. I pazienti erano di età pari o superiore a 18 anni con diagnosi di mieloma multiplo ed ECOG performance status pari o inferiore a 1 con tre o più linee di terapia precedenti, oppure doppiamente refrattari a un inibitore del proteasoma e a un farmaco immunomodulatore e avevano ricevuto un inibitore del proteasoma, un farmaco immunomodulatore e un anticorpo anti-CD38.
Una singola infusione di Cilta-cel ( dose target 0.75 x 10(6) cellule CAR-T per kg ) è stata somministrata 5-7 giorni dopo la linfodeplezione.

Gli esiti riportati dai pazienti sono stati valutati utilizzando il questionario sulla qualità di vita EORTC ( European Organisation for Research and Treatment of Cancer ) a 30-item, EORTC myeloma module ad item pre-specificati, e il questionario EQ-5 ( EuroQol five-dimensional descriptive system questionnaire ).

I cambiamenti clinicamente significativi negli esiti riportati dai pazienti sono stati definiti da differenze minimamente importanti basate su un indicatore esterno.
Questo studio è stato completato ma si inserisce in uno studio di follow-up a lungo termine.

Tra luglio 2018 e ottobre 2019, 78 pazienti sono stati arruolati e sottoposti ad aferesi nella fase 2 dello studio.
Sono stati trattati 68 pazienti ( 43 maschi, 63%, 49 bianchi, 72% ) e sono stati valutati gli esiti riportati dai pazienti ( follow-up mediano 16.9 mesi ).

Dopo l'infusione, è stato osservato un declino transitorio, seguito da miglioramenti dello stato di salute globale ( variazione media dal basale al giorno 464 +8.0 punti ), fisico ( +4.6 punti ) e scale funzionali emotive ( +1.9 punti ) nel tempo e declini per i punteggi basati sui sintomi ( -14.1 dolore, e -15.4 affaticamento ), indicando un miglioramento della qualità di vita correlata alla salute del paziente dopo il trattamento con Cilta-cel.

Questi miglioramenti durevoli della qualità di vita correlata alla salute sono coerenti con gli esiti clinici, in cui una singola infusione di Cilta-cel ha portato a risposte sostanziali e durature nei pazienti fortemente pretrattati con mieloma multiplo recidivato o refrattario. Questi risultati supportano l'uso di Cilta-cel nei pazienti con mieloma multiplo recidivato o refrattario. ( Xagena2022 )

Martin T et al, Lancet Haematology 2022; 9: 897-905

Emo2022 Onco2022 Med2022 Farma2022



Indietro